Chiama il 02 49543500 oppure scrivi a info@keaton.eu

Piccoli Ambasciatori
della sostenibilità

Le storie e le esperienze raccontate
dai
"Piccoli ambasciatori"

Scrivi qui la tua storia fatta di piccole o grandi esperienze quotidiane
Andrea Pollano, 7 anni - Classe 2 A
A. Volta Sanremo (IM)

Ciao , mi chiamo Andrea, il 5 febbraio sono andato in spiaggia a Sanremo insieme al mio compagno di scuola Giovanni e abbiamo raccolto i mozziconi di sigaretta, erano i giorni del Festival e con noi c’era anche il cantante Piero Pelù.

Simone Molteni

Ma che bella iniziativa! Anch'io sono amico di tanti cantanti, attori, sportivi e altri personaggi famosi che prestano il loro volto a favore dell'ambiente. Per esempio tanti di loro hanno scelto energia pulita e ci hanno aiutato a farlo sapere in un bel video, che puoi vedere sul sito di LifeGate. Ricorda che i rifiuti vanno sempre raccolti con i guanti e con l'aiuto di un adulto. Così la prossima volta che andrai in spiaggia, la troverai ancora più bella!

Simone
Pietro De Fort, 7 anni - Classe 2 A
A. Volta Sanremo (IM)

Noi bambini possiamo fare qualcosa per salvare l’ambiente e suggerirlo ai grandi, per esempio andare a piedi o in bicicletta invece di usare i mezzi di trasporto che inquinano. In questo modo l’aria è più pulita. Io tutti i giorni vado a scuola con il Pedibus. Pietro

Simone Molteni

Ciao Pietro, bravissimo! La tua scelta aiuta a risparmiare almeno 250 kg di CO2 l'anno! E poi dà molta autonomia, fa bene alla salute e anche all'umore, visto che condividi la strada con altri bambini. Senza dimenticare che la tua città di mare è bellissima da girare a piedi! Il prossimo passo è coinvolgere tanti tuoi compagni: fammi sapere.

Simone
Gaia Martelli, 7 anni - Classe 2 A
A. Volta Sanremo (IM)

Ciao sono Gaia da Sanremo, è molto importante buttare la spazzatura nel bidone giusto, cioè la carta nella carta , la plastica nella plastica, il vetro nel vetro. Anche in classe siamo attenti a gettare i rifiuti nei contenitori giusti, abbiamo quello della carta e quello della plastica, così possiamo contribuire anche noi a riciclare i rifiuti.

Simone Molteni

Ciao Gaia, grazie per il tuo contributo. La raccolta differenziata è senz'altro il primo passo per evitare che i rifiuti si disperdano nell'ambiente, Permette infatti di dare una nuova vita agli oggetti, ed è importante che tutti i luoghi pubblici, come le scuole, siano dotati di cestini differenziati. Continuate così!

Simone
Giovanni Crisci, 7 anni - Classe 2 A
A. Volta Sanremo (IM)

Ciao sono Giovanni da Sanremo, per usare meno plastica che inquina , si può fare la spesa intelligente usando le borse di stoffa al posto di quelle di plastica.

Simone Molteni

Ciao Giovanni, è una bella proposta. Anche se ormai le buste in uso nei supermercati sono biodegradabili e compostabili, e non più di plastica, è sempre meglio evitare gli oggetti monouso e preferire alternative riutilizzabili, per evitare rifiuti.

Buona idea!

Simone
Classe 5°C, 10 anni - Classe 5C
English Primary School Acof Busto Arsizio (VA)

Ciao! Siamo i bambini della 5C della English Primary School di Busto Arsizio. Siamo sempre stati attenti al tema dell'inquinamento in mare e negli anni passati, abbiamo fatto diversi esperimenti che ci hanno aiutato a capire l'impatto delle nostre azioni sull'ambiente. Adesso che siamo in quinta, abbiamo riflettuto sulla "sostenibilità" delle nostre merende e ci siamo accorti che alcune merende sono più sostenibili di altre per l'involucro che hanno e i vari imballaggi. Abbiamo deciso di creare la scatola del "riciclo creativo" dove mettiamo i vari oggetti di vita quotidiana che normalmente finiscono in pattumiera per dare loro nuova vita, utilizzandoli per i nostri lavoretti artistici. Per limitare lo spreco di plastica e altri materiali, inoltre,molti di noi portano da casa posate, piatti e tovagliette per la mensa e abbiamo tutti la borraccia per bere. Ci impegniamo a non sprecare e a diffondere la cultura ecologica a tutti i nostri amici! We love our Planet! I bambini della 5°c

Simone Molteni

Ciao a tutti, complimenti a voi e alle vostre insegnanti, che vi fanno capire concetti così importanti e vi coinvolgono in progetti significativi. State dando prova di grande sensibilità. 

L'attenzione che ponete negli imballaggi è lodevole: pensate che costituiscono la maggioranza dei rifiuti delle attività umane. Quando andate con i vostri genitori a fare la spesa, ricordate loro di preferire alimenti sfusi e prodotti con confezioni ridotte.

Visto che avete citato la mensa, vi ricordo l'importanza di non sprecare il cibo, che ha richiesto risorse ed energia per essere prodotto, cucinato e trasportato sulle vostre tavole. 

Continuate così, siete bravissimi! 

Simone
Classe 3B Scuola Primaria Convitto Nazionale M.Foscarini di Venezia, 9 anni - Classe 3B Primaria
Convitto Nazionale Marco Foscarini Venezia (VE)

Buongiorno siamo gli alunni della 3B Primaria del Convitto Nazionale di Venezia. Dopo la visione del film Deep ci siamo chiesti cosa possiamo fare per aiutare la natura contro l'inquinamento. Abbiamo pensato alla spiaggia della nostra città e a quanta plastica troviamo quando d'estate andiamo lì a giocare. Alcuni di noi già raccolgono i pezzi di plastica che trovano in mare o nella sabbia e li buttano nei cestini, altri hanno deciso che si impegneranno a farlo. Ci piace andare al mare e vederlo pulito!!

Simone Molteni

Buongiorno, 

avete preso un impegno molto importante, ricordate di farlo con l'aiuto degli adulti e usando sempre dei guanti: quei rifiuti hanno già creato abbastanza danni! 

Sapevate che a Venezia è attivo uno dei nostri 'cestini mangiarifiuti', che ogni anno aiutano a togliere dal mare 500 kg di plastica?

La vostra città è bellissima, e purtroppo, come spiegavo nel video dopo il film, rischia più di altre gli effetti del cambiamento climatico, come dimostra il numero crescente di episodi di acqua alta.

Che ne dite di impegnarvi in qualche azione per limitare l'effetto serra, per esempio l'uso di energia pulita?

Buona continuazione, e saluti alla vostra stupenda città!

Simone
Sofia, 10 anni - Classe 5b
7 fratelli Cervi Valenza (AL)

Ciao sono Sofia della 5b della scuola " 7 fratelli Cervi "di Valenza sono riuscita a convincere i miei genitori a non comprare più bottiglie di plastica ma di prendere l'acqua per bere dal distributore che il mio comune ha istallato nella piazza

Simone Molteni

Benissimo, Sofia, questa è una grande conquista! Se tutti, come te, scegliessero l'acqua in vetro, risparmieremmo 950.000 litri di petrolio al giorno: la quantità necessaria a costruire tutte le bottiglie in plastica che invece, ahimè, ancora tanti acquistano. Ma tu sei un'agente del cambiamento e farai senz'altro da esempio per altri! Brava, e bravi i tuoi genitori che ti hanno ascoltata.

Simone
Classe 5^ B Scuola Primaria 7 F.lli Cervi DD Valenza (Al), 10 anni - Classe 5^ B
7 F. lli Cervi Valeza (AL)

Ciao, siamo la 5^ B. L'anno scorso abbiamo partecipato ad un concorso nel quale ci chiedevano di costruire dei persoaggi fatti con bottiglie di plasticae altri oggetti riciclabili: lo scopo era di riutilizzare materiale di scarto per realizzare uno spettacolo teatrale con questi oggetti! Le responsabili che seguivano il progetto oltre a farci i complimenti per l'ottimo lavoro svolto, ci hanno fatto capire che con piccoli passi, tutti insieme possiamo salvare la natura. Quest'anno a scuola, hanno consegnato una borraccia in tritan (materiale senza esser derivato dal petrolio), al fine di ridurre l'uso quotidiano della plastica.

Simone Molteni

Ciao ragazzi! Certo che voi siete proprio dei grandi campioni della sostenibilità! I gesti che avete fatto sono davvero belli, e sembra che siate circondati da adulti molto consapevoli di quanto sia importante educare i più giovani alle tematiche di rispetto dell'ambiente. Continuate così! 

Simone
Lorenzo, 7 anni - Classe 2A
G. Marconi Gallarate (VA)

Non sprecare acqua. Evitare l'auto nei piccoli spostamenti. Non sprecare neanche la carta igienica parlando con mio padre mi sono accorto che si devono proteggere gli alberi.

Simone Molteni

Caro Lorenzo, certo che non bisogna sprecare carta, per questo ricorda a tutti di stampare il meno possibile, di prendere appunti su carta di riuso e di prediligere carta riciclata o da foreste gestite responsabilmente.

Simone
Greta, 10 anni - Classe 5 B
Scuola primaria Pietro Micca Milano (MI)

Ciao, sono Greta, ho dieci anni e vivo con la mia famiglia a Milano, in una bellissima e coloratissima casa; c’è solo un problema: la mattina nei giorni settimanali a casa ci sono solo i miei nonni, dato che mamma e papà sono al lavoro ed io e mio fratello Martino siamo a scuola e loro non fanno la raccolta differenziata.... o meglio.......... non facevano! Sì, perché giusto pochi giorni fa, mentre ero a casa, mi sono accorta che la nonna stava buttando la plastica nel cesto della carta e un fazzoletto di carta sporco nell’umido, quindi sono intervenuta a correggere quell’innocente errore: ” Hei nonna, guarda che stai buttando i rifiuti nei cesti sbagliati!” Le ho detto cortesemente e così ho salvato pesci come Deep ed i suoi amici. Penso che senza l’impegno di tutti non si possa arrivare ad un risultato concreto, o almeno non in tempo, quindi sto cercando di mettere al corrente il maggior numero di persone della attuale situazione nel mare e fuori, è così che salvo il pianeta!? Greta

Simone Molteni

Ciao Greta, porti un nome molto importante! La tua omonima Greta Thunberg, infatti, ha iniziato proprio alla tua età a preoccuparsi dell'ambiente, più avanti è diventata un'attivista e oggi ha già convinto milioni di persone in tutto il mondo a fare lo stesso... Continua così!

Simone
Giulia, 8 anni - Classe 4E
Scuola Montale Firenze (FI)

A scuola, adesso vado a piedi! Sono diventata velocissima, e non dobbiamo cercare per tre ore il parcheggio.

Simone Molteni

Abitudine molto responsabile. Pensa che, evitando l’automobile per tragitti brevi come fai tu, ogni anno si risparmiano 250 kg di CO2, ovvero di quel gas che è il principale responsabile dell’effetto serra. E andando a piedi si risparmiano soldi e si guadagna in salute... Complimenti, Giulia!

Simone
Jacopo, 8 anni - Classe 3B
Scuola B. Munari Monza (MB)

A casa mia ho convinto i miei genitori a scegliere un fornitore di energia pulita: ora siamo più contenti perché mia mamma dice che risparmiamo e non bruciamo più petrolio.

Simone Molteni

Molto bene, Jacopo! Questa scelta, che di fatto non comporta alcun cambiamento della luce di casa, contribuisce a tagliare circa 1.380 kg di CO2 l’anno, pari alle emissioni di 10.000 km percorsi in automobile. Non male! smile

Simone
Andrea, 7 anni - Classe 2A
Istituto Donatello Roma (RM)

Dopo aver visto il film, ho deciso di non usare più cannucce e bicchieri di plastica: l’acqua nelle bottiglie di vetro è anche più buona!

Simone Molteni

Bene, Andrea, sono d’accordo con te. Anch’io sono passato ormai da tempo alle bottiglie di vetro. Per quanto riguarda le cannucce, se tutti facessero come noi, solo in Italia se ne eviterebbero ben 2 miliardi. Continua così!

Simone

Scrivi qui la tua storia
fatta di piccole o grandi
esperienze quotidiane.

Ogni piccola attenzione può generare grandi cambiamenti in tutto il pianeta.

E ogni "Piccolo Ambasciatore della Sostenibilità" lo sa bene!